TGIF #73

venerdì, marzo 11th, 2016

Silenzio.
Quello che ti avvolge alle prime luci dell’alba, che ti permette di assaporare il meglio di una giornata tutta da costruire. Quel momento in cui sei tu, e solo tu, immersa nel tepore di un piumino stropicciato che non vedi l’ora di togliere per dare spazio a una leggera coperta primaverile. Sia di sostanza che di fantasia. Quell’attimo prima di scendere dal letto, a piedi nudi, su un parquet tiepido e sbadigliando raggiungere la persiana che farà filtrare la luce di un nuovo giorno.

Silenzio.
Quello prima di andare a dormire, che ricerchi per metterti in pace con il mondo. Quello che ti permette di ragionare e capire, di fare bilanci e programmare quello che verrà. E stimola la tua curiosità e la voglia di mettersi in gioco. Ti permette di capire e di capirti, un meccanismo a volte troppo cerebrale ma che diventa linfa vitale con un pizzico di fantasia che non guasta mai.

Silenzio.
Quello che è bene adottare quando non si ha molto da dire. Il fiato utilizzato per parole vuote è uno spreco immane. Non è detto che bisogna sempre dire qualcosa, commentare o giudicare e, come dicono i vecchi saggi, il silenzio vale più di mille parole. E loro non sbagliano mai, fidatevi.

E poi arriva quel momento di rompere il silenzio.
Perché dopo aver raggiunto il proprio equilibrio, il suono di una risata in compagnia, lo scambio di parole, una cantata a squarciagola hanno una forza e una potenza incredibile che solo ora puoi ben apprezzare.
Un suono in grado di ricordarti che la condivisione è una caratteristica alla quale non puoi rinunciare.

Felice venerdì a chi sceglie il silenzio per poi generare rumore.

(Pinterest) 

 


Lascia un commento


Blogger & Fashion Lover

Let’s connect:

Instagram:

Grazia.it

Archivi

Categorie